Professore Associato






Francesco Prudenzano
francesco.prudenzano@poliba.it


+39 080 596 3781


Via E. Orabona, 4 - 70125 Bari



 

Biografia

 

Ŕ nato a Manduria (TA) nel Novembre 1964. Laureato in Ingegneria nell'Aprile del 1990 presso l'UniversitÓ degli Studi di Bari. Dopo la laurea ha svolto attivitÓ di ricerca presso il Dipartimento di Elettrotecnica ed Elettronica del Politecnico di Bari, come addottorando, conseguendo nel 1996 il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Elettronica curriculum Elettromagnetismo, dal 1998 come tecnico laureato e dal 2001 come ricercatore. Dal 2003 Ŕ Professore Associato in Campi Elettromagnetici presso il Dipartimento di Ingegneria per l'Ambiente e per lo Sviluppo Sostenibile del Politecnico di Bari e responsabile dei Laboratorio di Campi elettromagnetici. Dal 2006 Ŕ Presidente del Consiglio Unitario di Classe dell'Ingegneria dell'Informazione della II FacoltÓ di Ingegneria del Politecnico di Bari. Nella sua attivitÓ di ricerca, teorica e sperimentale, si Ŕ occupato di ottica integrata in niobato di litio, di fabbricazione di guide d'onda ottiche per scambio ionico, modellizzazione di componenti ottici non lineari, dispositivi planari a photonic band gap; progettazione e realizzazione di laser e amplificatori ottici, in fibra a cristallo fotonico (PCF) ed in ottica planare, nel vicino (NIR) e medio (MID-IR) infrarosso; modellizzazzione di innovativi materiali e dispositivi attivi drogati con terre rare; progettazione, realizzazione e diagnostica di componenti per il monitoraggio ambientale ed applicazioni bio-medicali in fibra ottica ed in ottica planare. Dal 1992 Ŕ inserito come ricercatore in progetti di ricerca finanziati dal Ministero dell'UniversitÓ e della Ricerca Scientifica e Tecnologica. ╚ stato responsabile di collaborazioni scientifiche con industrie operanti nel settore dell'elettromagnetismo e dell'ottica. Durante le sua attivitÓ di ricerca sui vetri drogati con terre rare e/o dispositivi ottici attivi Ŕ stato responsabile di collaborazioni scientifiche con diversi istituti di ricerca nazionali ed internazionali come il Department of Materials-University of Leeds, il Centro Laser di Valenzano (Bari), il Centro Studi Chimica Plasmi (Bari), l'INFM (Lecce), CNR-FSA (Trento), IFAC-CNR (Firenze), UniversitÓ di Rennes (Francia), l'Institut de Recherche en IngÚnierie MolÚculaire et MatÚriaux Fonctionnels, UMR CNRS, Le Mans (Francia), il Laboratoire de Physique de l'UniversitÚ de Bourgogne (Francia), il Chemistry Institute of Universidade Paulista ESP, Araraquara, San Paolo, Brazil, il Physics Dep. Shiraz University, Shiraz, Iran, il Centre of Expertise on Photonics at the School of Chemistry & Physics of the Adelaide Univerisity. Con riferimento alle tematiche strettamente inerenti al campo degli amplificatori ottici e dei laser, in ottica planare ed in fibra ottica, Ŕ stato - Responsabile Scientifico dell'UnitÓ del Politecnico di Bari - II FacoltÓ di INGEGNERIA - del PRIN 2004 - durata biennale - Programmi di ricerca scientifica di rilevante interesse nazionale (40%) - dal titolo: "Linee guida per la realizzazione di vetroceramiche attive ultratrasparenti per la fotonica: modelli per la caratterizzazione, fattibilitÓ di dispositivi ottici attivi" , Ŕ stato Coordinatore Nazionale del Progetto Italo-Francese Galileo 2007 UIF "Modellizzazione e fabbricazione di prototipi di dispositivi ottici innovativi per i sistemi di comunicazione ad elevate prestazioni" (Consiglio scientifico dell'UniversitÓ Italo-Francese). Ha coordinato la parte dell'attivitÓ scientifiche svolta presso il Dipartimento di Elettrotecnica ed Elettronica del Politecnico di Bari nell'ambito dei progetti: PON 2000/2006 - "Nuove strategie di risanamento e di monitoraggio ambientale di falde contaminate mediante materiali innovativi", FISR 2003 - durata - Progetto "Sensori Ottici ed Elettroottici per Applicazioni Industriali e Ambientali" linea a1.2. - Sensore ottico nonlineare per applicazione al monitoraggio della temperatura dello strisciante del pantografo dei veicoli ferroviari a trazione elettrica, FIB-LAS-2004.07: Sviluppo e applicazioni di laser a fibra ottica, progetto FAR. ╚ membro della SIEm, SocietÓ Italiana di Elettromagnetismo, della Federazione Italiana di Elettrotecnica, Elettronica, Automazione, Informatica e Telecomunicazioni (AEIT), del CNIT - Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni, dell'Italian Society of Optics and Photonics - Italian Branch of European Optical Society (SIOF-EOS). Membro project leader del gruppo di lavoro direttivo per il P.3.3 Photonic crystal fibres, nell'ambito dell'azione europea COST ACTION MP0702 "Towards functional sub-wavelength photonic structure". ╚ revisore di riviste internazionali. Questa attivitÓ di ricerca Ŕ documentata da circa 270 pubblicazioni di cui circa 160 su riviste o atti di congressi internazionali (con referee), lezioni e comunicazioni su invito in varie sedi. E' stato ed Ŕ coinvolto in numerosi progetti di ricerca e collaborazioni nazionali ed internazionali.

 


Dispense

Sistemi a microonde e ottici

BiocompatibilitÓ

Antenne




Argomenti di Tesi

 

1) Progettazione, realizzazione e caratterizzazione di antenne e componenti a microonde in tecnologia planare e SIW (Substrate Integrated Waveguide)

2) Progettazione, realizzazione e caratterizzazione di applicatori ottici e a microonde per biomedicina e per terapie mediche

3) Microsfere drogate con terre rare e nanoshell per sensoristica

4) Progetto di amplificatori e laser in fibra ottica drogata con terre rare

5) Sensori in fibra ottica LPG, FBG, drogati con terre rare, per applicazioni in biomedicina, monitoraggio ambientale, radioprotezione